martedì 12 marzo 2013

Upside Down.....eppure le potenzialità c'erano



“Potenzialmente interessante” direi che è questo il commento in due parole con cui mi sentirei di definire “Upside Down”.
Il film uscito da qualche settimana nelle sale cinematografiche è interpretato da Kirsten Dunst e Jim Sturgess e scritto e diretto da Juan Solanas.
L’ho definito “potenzialmente interessante” e ora vediamo perché: le prime scene mi hanno colpito per la loro assurdità, un’assurdità che però funziona. Adam, protagonista maschile del film tiene una sorta di lezione di astronomia fantascientifica agli spettatori, spiegando loro il meccanismo dei Due Mondi. Il Mondo “di sopra” e il mondo “di sotto”, due pianteti così vicini da essere uno il cielo dell’altro, niente stelle nel mondo di Adam e Eden (protagonista femminile, Kirsten Dunst), guardando in alto si ha solo una visione panoramica del mondo “di sopra” o “di sotto”. Ogni pianeta è governato da una sua gravità, e tutti gli essere di quel mondo così come gli oggetti sono soggetti a questa legge fisica. Non sembrerà strano a nessuno scoprire che il mondo “di sopra” è ricco e sviluppato, mentre quello “di sotto” è povero e viene sfruttato. Già questo punto è piuttosto banale, tanto più quando Adam racconta la sua storia di orfano, finito in collegio dopo la morte di entrambi i genitori causata da un incidente avvenuto a Transworld (multinazionale del mondo “di sopra” che estrae il petrolio dal mondo “di sotto”). Però è attuale e il dibattito sulla divisione nord-sud, ricco-povero ecc… è quasi sempre apprezzato.
Al filone fantascientifico e a quello della denuncia sociale (impossibilità di passare da un mondo all’altro, diseguaglianza tra i due mondi) si unisce quello romantico. Ed è qui che, a mio parere, scivola lo sceneggiatore. Una storia d’amore, di vero amore travolgente nasce tra Adam (mondo “di sotto”) e Eden (mondo “di sopra”). I due si conoscono fin da ragazzini, da quando iniziano ad incontrarsi stando entrambi sulla cima più alta della montagna dei loro rispettivi mondi. Il loro amore è un amore impossibile perché appartengono a due mondi diversi, tra i quali la tensione è sempre alta. Durante un loro incontro vengono scoperti, Eden rimane ferita e più avanti si scoprirà che l’incidente le ha causato una momentanea amnesia ( altro punto che mi lascia dubbiosa). Dopo circa 10 anni dal loro ultimo incontro Adam trova il modo di rivedere Eden….



Ovviamente non ho intenzione di rivelare l’intera trama, ma non posso non dire almeno due parole sul finale: banale e frettoloso.
“Upside Down” è un film che nasce, a mio parere da un’idea davvero originale e potenzialmente vincente, la scenografia, le immagini, le vedute sono effettivamente quasi esagerate e ridondanti ma proprio per questo affascinanti e coinvolgenti. L’idea dei due mondi “uno il cielo dell’altro” è originale e rende moltissimo dal punto di vista della spettacolarità della visione, ma non basta. Infatti la trama, che fino circa a metà film è abbastanza interessante scade pian piano, diventando banale e a tratti assumendo connotati fiabeschi, soprattutto nel finale. Peccato.

9 commenti:

  1. l'ho visto anche io settimana scorsa. Ero partita malissimo dato che le mie aspettative erano veramente basse... forse è per questo che tutto sommato non l'ho trovato malaccio.
    Sicuramente banale e concordo a pieno con te sul finale ( che ovviamente non sveliamo!)..troppo frettoloso e poco "credibile", poteva essere sviluppato meglio! ;)

    A presto

    Angela

    RispondiElimina
  2. Si, in effetti non è stato brutto brutto, forse io sono rimasta delusa perchè al contrario di te mi aspettavo qualcosa di meglio.... beh è almeno è un film romantico e un poco mi sa che lo siamo tutte! :)

    RispondiElimina
  3. ciao nuova fallower...
    se ti va passa da me

    http://casa-dolcecasa.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Ciao, ti abbiamo trovata grazie all'iniziativa di Monnalisa Style.....Blog carinissimo!!

    Siamo tue nuove followers! Se ti va passa a trovarci!!! :-D
    Bacino ♥
    Online Fashion Gastro Blog
    Facebook

    RispondiElimina
  5. Nonostante tutto mi hai incuriosito. Andrò a veserlo così potro concordare con te oppure no. Comunque brava, il tuo commento sembra una recensione.
    SARA
    Ti ho conosciuta grazie a kreattiva. passa da me se vuoi.

    RispondiElimina
  6. Certo, guardalo, la mia recensione è un po negativa, ma se l'ho scritta è perchè in ogni caso questo film mi ha colpito!! è originale e "sognante"....
    Grazie del commento passo subito a sbirciare anche il tuo!!

    RispondiElimina
  7. Malgrado la recensione lo guarderò comunque. Mi ha sempre interessato il cinema un po' diverso. Poi ti farò sapere.

    RispondiElimina
  8. Ciao ti ho visto su kreattiva e ti seguo volentieri, bel blog! ti aspetto sul mio blog e spero mi seguirai anche tu! http://iprofumidellamiacasa.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Grazie mille, sono diventata anche io tua follower, un po di consigli su trucco e cucina mi servirebbero proprio!! Ps abbiamo lo stesso tema notato?! :)

    RispondiElimina